O Santa Vergine Maria, Che sempre Vi degnate di elargire Grazie con l’immenso Amore del Vostro Cuore di Madre, Volgete benigna il Vostro sguardo su di noi, sulle nostre famiglie, su tutti i nostri cari, amici e conoscenti, che attendono fiduciosi il Vostro Misericordioso Aiuto.

O pietosa e dolcissima Madre di Dio, che con la Vostra presenza consolaste sul Calvario il Divin  Figlio  Gesù,  abbiate  pietà  di  noi  peccatori,  che  umilmente  oggi  impetriamo  il  Vostro sostegno, affinché innanzi alle avversità non perdiamo la forza e la fiducia, ma sappiamo offrire al Vostro Divin Cuore le nostre angustie, le nostre sofferenze, il nostro dolore.

O Regina delle Vittorie, accettate benigna questa nostra offerta, per essere da Voi sostenuti e consolati nelle nostre debolezze, per saper superare tutte le calamità e le dure prove della vita.

O Eterna Madre Celeste, soccorreteci, noi ci rifugiamo fiduciosi nel Vostro Cuore Immacolato, colmo di ogni Grazia. Donateci la forza di progredire sulla via della santità , la sola che conduce al Paradiso.

O Potente Regina della Famiglia, a Voi affidiamo tutti gli sposi, i loro figli, i loro genitori, i

loro parenti, affinché in ogni casa regni la comprensione, la concordia, il vicendevole amore, con la stessa generosità con cui Voi foste tanto vicina al mite San Giuseppe, rafforzando la perseveranza delle sue virtù.

O Regina dei nostri Angeli Custodi, ispirateci la fiducia in Coloro a cui siamo stati affidati dalla Pietà Celeste, affinché, nei momenti difficili, sappiamo invocarli con vera fiducia e costanza, affidando loro il compito di intercedere presso gli Angeli Custodi di chi desideriamo aiutare.

O  Consolatrice  degli  afflitti  e  dei  veri  cristiani,  donateci  la  perseveranza  nella  devota

Preghiera, affinché possiamo testimoniare con umile carità, specialmente tra i giovani, il coraggio della Fede, la speranza e la fiducia nella Potenza del Vostro amorevole e materno Aiuto Divino. Amen.

 

Salve, o Regina, Madre di Misericordia,

Vita, Dolcezza e Speranza nostra, Salve.

A Te ricorriamo,

esuli figli di Eva. A Te sospiriamo, gementi e piangenti

in questa valle di lacrime.

Orsù, dunque, Avvocata nostra, Rivolgi a noi

gli Occhi Tuoi Misericordiosi

e mostraci, dopo questo esilio, Gesù,

il Frutto Benedetto

del Grembo Tuo. O Clemente, o Pia,

o dolce Vergine Maria.

 

(Da una Preghiera di  Padre Candido Amantini -Esorcista-)