Questo Messaggio è rivolto ad ogni fratello e sorella con il cuore ancora aperto al ravvedimento, per ricevere in tempo la Misericordia di Dio Padre, l‘Onnipotente ed Eterno Creatore, il Quale sa accogliere il figlio prodigo, veramente pentito, cosciente della sua natura umana, legata alla Volontà Divina.
Accettiamo Gesù, come il vero nostro Signore e Salvatore, mettendo al di sopra di ogni cosa l‘Amore verso il prossimo, proclamando la Parola di Verità, senza vergogna alcuna, confidando solo nel Suo
Aiuto Divino: ecco chi sarà la Sua Chiesa!

Continua a leggere