SiteGround web hosting Joomla Templates

Errore
  • XML Parsing Error at 1:137. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:137. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:354. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:137. Error 9: Invalid character

 

 

Satana contro la Chiesa Cattolica


La Chiesa Cattolica è odiata da 'satana'. la Madonna ne ha parlato in un messaggio: “Dovete sapere che 'satana' esiste. Egli un giorno si è presentato davanti al Trono di Dio e ha chiesto il permesso di tentare la Chiesa per un certo periodo con l'intenzione di distruggerla. Dio ha permesso a 'satana' di mettere la Chiesa alla prova per un secolo ma ha aggiunto: Non la distruggerai! Questo secolo in cui vivete è sotto il potere di 'satana'  ma, quando saranno realizzati i segreti che vi sono stati affidati, il 'suo potere' verrà distrutto. Già ora 'egli' comincia a perdere il 'suo potere'  e perciò è diventato ancora più aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie anche tra le anime consacrate, causa ossessioni, provoca omicidi. Proteggetevi dunque con il digiuno e la preghiera, soprattutto con la preghiera comunitaria. Portate addosso oggetti benedetti e poneteli anche nelle vostre case. E riprendete l'uso dell'acqua benedetta!” (14 Aprile 1982 – messaggio straordinario).

Ancora un messaggio importante: “Cari figli, vi esorto ad invitare tutti alla preghiera del Rosario. Col Rosario vincerete tutti gli ostacoli che satana in questo momento vuole procurare alla Chiesa cattolica. Voi tutti Sacerdoti, recitate il Rosario, date spazio al Rosario. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!” (25 Giugno 1985).

Satana vuole distruggere la Chiesa Cattolica e si serve anche della politica.

(Da “Commenti sul Vangelo” di Padre G. M. Scozzaro)

 

Clicca sotto

per leggere anche

l'importante rivelazione su

COME VUOLE DISTRUGGERE LA CHIESA SATANA

 



 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per scopi di marketing e servizi in linea con le tue preferenze.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Politica Privacy.

Io accetto i Cookie per questo sito